ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fonti pakistane: il n° 2 di Al Quaida non fra le vittime del raid a Damadola

Lettura in corso:

Fonti pakistane: il n° 2 di Al Quaida non fra le vittime del raid a Damadola

Dimensioni di testo Aa Aa

Secondo un alto funzionario pakistano, il n° 2 di Al Quaida, l’egiziano Ayman al Zawahri, non si trovava nel villaggio pakistano attaccato da droni della CIA la notte scorsa.

Il bombardamento ha provocato 18 morti civili, fra cui donne e bambini, e alcuni corpi estratti dalle macerie sarebbero di persone non residenti nella zona, ma fra loro non figurerebbe Al Zawahri. Gli aerei teleguidati hanno distrutto 3 abitazioni a Damadola, in un’area tribale pashtun frntaliera con l’Afghanistan, i cui 6 milioni di abitanti sono considerati simpatizzanti dell’ex regime talibano. Sul luogotenente di Osama Bin Laden, gli Stati Uniti hanno posto una taglia di 25 milioni di dollari. In un video diffuso venerdì scorso, il n° 2 di Al Quaida aveva salutato la vittoria dell’Islam in Iraq e affermato che gli americani hanno perso la guerra.