ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Fiat ha firmatoun importante accordo con l'indiana Tata Motors perprodurre e distribuirei modelliPalio e Siena in India.

Lettura in corso:

La Fiat ha firmatoun importante accordo con l'indiana Tata Motors perprodurre e distribuirei modelliPalio e Siena in India.

Dimensioni di testo Aa Aa

Le auto saranno costruite nello stabilimento della Tata, vicino a Bombay.
Sergio Marchionne, amministratore delegato della casa torinese, ha detto che l’alleanza ha lo scopo di sviluppare base di vendita della Fiat nel Paese.

“Posso dirvi che ci sono due cose di cui siamo totalmente sicuri. E una di queste è che abbiamo il miglior team per per guidare questa organizzazione”.

Ha espresso entusiasmo anche Ratan Tata, il presidente del gruppo che porta il suo nome:
“Ci sono grandi opportunità di aumentare i volumi che i costruttori mondiali possono produrre in India. Tutto cio’ che dobbiamo fare noi è lavorare sfruttando al meglio i costi, e intendiamo farlo nel miglior modo possibile”.

Il mercato indiano delle auto è quasi per metà in mano alla Maruti. La sudcoreana Hyundai e Tata Motors si contendono circa il 17%, una percentuale che quest’ultima potrebbe aumentare in futuro grazie all’accordo con la Fiat.

Il marchio del Lingotto è già presente sulla piazza indiana, ma nei primi 11 mesi del 2005 ha venduto in tutto il Paese poco piu’ di 1.600 veicoli.

La strategia di Sergio Marchionne di puntare sui mercati in cui la manodopera ha costi piu’ bassi, è quella di riportare la Fiat in attivo entro il 2007, dopo quattro anni di perdita di bilancio.