ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ricomincia in Germania il processo al "cannibale di Rotenburg"

Lettura in corso:

Ricomincia in Germania il processo al "cannibale di Rotenburg"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ cominciato davanti a un tribunale di Francoforte, in Germania, il nuovo processo a carico di Armin Meiwes, conosciuto come “il cannibale di Rotenburg”.

L’uomo era stato condannato a gennaio 2004 a otto anni e mezzo di reclusione per “omicidio su richiesta della vittima”. Una pena ritenuta troppo lieve dalla Corte Federale che ha disposto un nuovo giudizio. L’uomo ucciso – Bernard Jurgen Brandes, un ingegnere di 43 anni – aveva postato su internet un annuncio con cui cercava una persona disposta a ucciderlo. Meiwes rispose alla richiesta e si offrì di incontrare l’aspirante vittima. Tra i due sorse una relazione omosessuale, il che non impedì la realizzazione del piano. Dopo aver fatto l’amore con Brandes, Meiwes tagliò il pene al suo amante, e insieme se ne cibarono. L’ingegnere dapprima perse conoscenza ed in seguito venne ucciso. Il suo cadavere fatto a pezzi fu in parte consumato dall’assassino, che avrebbe mangiato almeno 20 chili di carne umana. La sentenza è prevista entro il prossimo mese di marzo.