ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: assunti nelle scuole presunti maniaci sessuali. È polemica

Lettura in corso:

Gran Bretagna: assunti nelle scuole presunti maniaci sessuali. È polemica

Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro britannico dell’istruzione nella bufera. Ruth Kelly è stata aspramente criticata dopo che si è saputo che alcune persone condiserate a rischio di commettere reati sessuali sono state assunte nelle scuole.

In parlamento il ministro ha spiegato che si tratta di un numero ristretto di casi, dieci al massimo, che non sono inseriti nella lista in possesso del ministero perché non comunicati dalla polizia. L’elenco speciale di persone potenzialmente pericolose fu creato dopo che un maniaco segnalato, Ian Huntley, che lavorava come bidello in una scuola, uccise due bambine, Holly e Jessica, in un caso che inorridì il Paese. Il premier britannico Tony Blair ha risposto a chi chiedeva le dimissioni della Kelly, che il ministro resterà al suo posto perché gode della sua piena fiducia. Ma ha nel contempo promesso che il governo inasprirà le regole per le assunzioni negli istituti scolastici aggiornando continuamente gli elenchi.