ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, Sharon continua a migliorare ma non si conoscono le lesioni

Lettura in corso:

Israele, Sharon continua a migliorare ma non si conoscono le lesioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Ariel Sharon continua a dare segni di lieve miglioramento, non è più in immediato pericolo di vita, ma ci vorranno ancora giorni prima di capire se le sue facoltà di pensiero e di ragionamento sono salve.

Il figlio Omri ha pubblicamente espresso riconoscenza: “A nome della mia famiglia ringrazio i cittadini d’Israele che da mercoledì si sono stretti attorno a noi con il proprio calore, amore e con le preghiere per la salute di mio padre. Voglio esprimere il nostro grande apprezzamento per l’ospedale”. A una settimana dall’ictus i medici non hanno ancora un’idea precisa delle lesioni provocate. Mentre gli anestetici continuano ad essere ridotti, per favorire il risveglio del premier israeliano si prova di tutto: dalla musica suonata dai figli fino ai piatti preferiti, messi in camera perché ne senta la fragranza. In pellegrinaggio al capezzale ieri si è recato anche un gruppo di deputate statunitensi. E poi, come sempre, tante persone comuni.