ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I paesi europei chiudono le frontiere al pollame turco. Allo studio un vaccino

Lettura in corso:

I paesi europei chiudono le frontiere al pollame turco. Allo studio un vaccino

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli sforzi internazionali si concentrano ora su un’obiettivo: circoscrivere il più possibile il contagio alla Turchia. La Grecia è solo uno dei paesi che hanno rafforzato i controlli ai confini per evitare che entri pollame infetto. A Kipi, il principale posto di frontiera nell’est del paese, tutte le auto in entrata vengono disinfettate.Bruxelles ha sospeso l’importazione di piume e penne non trattate dalla Turchia e dai paesi limitrofi. Una misura che si aggiunge al bando già esistente per carne di pollo e derivati.L’organizzazione mondiale della sanità assicura che l’H5N1 non si sta diffondendo più rapidamente che in precedenza, e che la trasmissione continua a verificarsi da animale a essere umano. Se il virus mutasse e iniziasse a passare da un essere umano all’altro, gli esperti temono una pandemia catastrofica. Uno scenario che diversi laboratori stanno cercando di scongiurare studiando un vaccino. Il gruppo britannico GlaxoSmithKline, che intende avviare i suoi test in aprile, è il primo ad aver presentato la richiesta d’autorizzazione all’Agenzia europea di valutazione dei medicinali.