ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bp, frena ancora produzione petrolio

Lettura in corso:

Bp, frena ancora produzione petrolio

Dimensioni di testo Aa Aa

Rallenta ancora la produzione del colosso petrolifero inglese Bp. Nel quarto trimestre del 2005 l’azienda, prima in Europa, ha prodotto poco piu’ di 4 milioni di barili di petrolio equivalente al giorno, il 2,2% in meno rispetto all’anno precedente. Il dato è pero’ migliorato se paragonato al terzo trimestre, quando la produzione era scesa addirittura a 3,8 milioni di barili al giorno.

Bp difende comunque la sua posizione tra i giganti mondiali del petrolio, e in base alle stime sul fatturato del 2005 si colloca al secondo posto con 308 miliardi di euro dietro all’americana Exxonmobil, che prevede invece di guadagnare 329 miliardi. Seguono Chevron e l’angloolandese Shell.

Sui bilanci trimestrali di Bp ha influito l’impatto degli uragani che la scorsa estate hanno devastato il Golfo del Messico, negli Stati Uniti, e dove la società possiede delle piattaforme per l’estrazione e la raffinazione di greggio. In Texas le raffinerie di Bp sono rimaste chiuse per tutto il quarto trimestre, causando una perdita di 750 milioni di euro.

Un danno considerevole se si calcola che nel 2004 le attività di Bp negli Stati Uniti hanno contato per un terzo del fatturato totale.