ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, liberato l'ingegnere francese sequestrato un mese fa

Lettura in corso:

Iraq, liberato l'ingegnere francese sequestrato un mese fa

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ tornato in libertà a Baghdad Bernard Planche, l’ingegnere francese di 52 anni rapito in Iraq il 5 dicembre scorso. E’ stato abbandonato sabato pomeriggio nei pressi di un posto di blocco nell’ovest della capitale dai suoi sequestratori, che si sono dati alla fuga quando hanno visto i militari iracheni e statunitensi. I rapitori facevano parte di un gruppo chiamato “Battaglione vedetta per l’Iraq”.Dieci giorni fa, il fratello e la figlia del’ostaggio, che vivono a Lione, avevano fatto un appello in tv per la liberazione del loro congiunto.Bernard Planche era stato prelevato dalla sua abitazione in un quartiere residenziale di Baghdad, dove viveva da solo senza scorta armata. Ingegnere meccanico specializzato in idraulica, lavorava per un’organizzazione non governativa poco conosciuta, “Aaccess”. L’ambasciata francese in Iraq aveva manifestato preoccupazione per il fatto che l’ingegnere non avesse preso tutte le misure di sicurezza necessarie per la sua incolumità, durante la permanenza in Medio Oriente.