ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberati i cinque ostaggi italiani nello Yemen

Lettura in corso:

Liberati i cinque ostaggi italiani nello Yemen

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono sani e salvi, ha dichiarato stamane un responsabile del governo locale, la conferma è arrivata anche dalla Farnesina.

Non sono ancora noti i dettagli del rilascio: l’esercito yemenita circondava da giorni la zona dove i turisti venivano tenuti in ostaggio. Per giorni si è discusso sulla possibilità di un blitz scoraggiato dalle autorità italiane. I cinque turisti, tre donne, due uomini, erano stati rapiti da alcuni membri della tribù Zaidi il primo gennaio mentre si recavano verso sito archeologico nell’est del paese, nella provincia di Marib. I sequestratori chiedevano la liberazione di otto detenuti. Le donne hanno avuto la possibilità di essere liberate poco dopo il sequestro, ma si sono rifiutate di abbandonare i loro compagni. Decine di turisti sono stati presi in ostaggio negli utlimi dieci anni. Per questo si è tenuta recentemente una manifestazione contro i sequestri nella capitale Sanaa. La maggior parte degli stranieri sono stati liberati, sebbene nel ’98 quattro occidentali e nel 2000 un diplomatico norvegese siano rimasti uccisi in assalti falliti delle autorità.