ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allarme influenza aviaria in Turchia: muore un'altra bambina

Lettura in corso:

Allarme influenza aviaria in Turchia: muore un'altra bambina

Dimensioni di testo Aa Aa

Una famiglia decimata dall’influenza aviaria in Turchia. Il virus dei polli ha ucciso una bambina di 11 anni, la sorella di 15 era morta ieri, e un altro fratello adolescente è deceduto domenica. In ospedale è ricoverato anche un altro fratellino di sei anni e mezzo, in gravissime condizioni. Secondo le analisi svolte in Gran Bretagna in almeno due casi su tre si tratta dell’H5N1, la variante piú pericolosa per l’uomo.

Nella regione al confine con l’Iran e l’Armenia, sono stati individuati una decina di focolaiu intorno al villaggio di Dogubayazit. Le autorità turche si difendono dalle critiche. Il primo ministro Recep Tayyip Erdogan ha sottolineato la necessità di informare adeguatamente gli abitanti. Durante la preghiera, gli imam daranno precise istruzioni su come proteggersi. Molti villaggi sono in quarantena, nelle farmacie tuttavia, non c‘é traccia del Tamiflu, l’antivirale considerato piú efficace contro l’influenza aviaria. Un’equipe dell’organizzare mondiale della sanità studierà nella zona le cause della diffusione dell’epidemia. In queste regioni agricole, poverissime, gli abitanti vivono insieme al pollame. I bambini avrebbero persino giocato con galline morte, e sono proprio i piú giovani ad esser stati colpiti. Una ventina di persone sono ricoverate. Si ritiene che il contagio sia dovuto al contatto diretto tra l’uomo e gli animali, ma si teme che il virus possa essere mutato, adattandosi alla trasmissione da uomo a uomo.