ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un fedelissimo di Sharon per gestire l'emergenza: a Olmert le funzioni del premier

Lettura in corso:

Un fedelissimo di Sharon per gestire l'emergenza: a Olmert le funzioni del premier

Dimensioni di testo Aa Aa

Volti tirati, atmosfera cupa, i ministri del 30esimo governo di Israele hanno guadagnato la sala delle riunioni. A gestire l’emergenza è stat chiamato un fedelissimo di Ariel Sharon: Ehud Olmert, viceprimo ministro, oltre che responsabile dei dicasteri dell’industria, del lavoro e delle finanze. Ha assunto i poteri di capo del governo e presieduto, stamane, il primo consiglio dei ministri senza Sharon. Una convocazione breve, il tempo per formalizzare il passaggio di consegne e per riunirsi in preghiera. Improntate alla speranza le dichiarazioni del primo ministro temporaneo.

“Ha superato tante battaglie in passato, siamo convinti che supererà anche questa. La più difficile. Preghiamo per lui”. I 4 ministri del Likud che avevano annunciato le dimissioni per domenica, hanno deciso di restare al proprio posto. Confermata la data del 28 marzo per le elezioni legislative.