ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele, i poteri di capo del governo passati al vice Ehud Olmert

Lettura in corso:

Israele, i poteri di capo del governo passati al vice Ehud Olmert

Dimensioni di testo Aa Aa

Appena lo “stato di impedimento” di Ariel Sharon è divenuto chiaro, i poteri di capo del governo sono stati trasmessi al vice, Ehud Olmert. Secondo la costituzione israeliana l’interim potrà durare al massimo cento giorni.

Olmert, più volte ministro ed ex sindaco di Gerusalemme, è da tempo uno stretto collaboratore di Sharon. Sebbene eletto nelle liste della destra, per tutti gli anni 90 ha sostenuto le proposte dei laburisti sul tema dell’autonomia dei palestinesi. A novembre scorso fu uno dei primi a seguire il premier quando questi abbandonò il partito di destra Likud per far nascere la nuova forza politica di centro Kadima. Primo atto del capo del governo facente funzioni, la convocazione di una riunione straordinaria e urgente del governo israeliano, fissata per giovedi alle nove ora locale. Alla riunione partecipano anche i quattro ministri del Likud che avrebbero dovuto rassegnare le dimissioni domenica prossima; dimissioni “per il momento” congelate.