ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Striscia di Gaza nel caos. E fra tre settimane si vota

Lettura in corso:

Striscia di Gaza nel caos. E fra tre settimane si vota

Dimensioni di testo Aa Aa

È caos nella Striscia di Gaza a venti giorni dalle elezioni. Miliziani delle Brigate dei Martiri di Al Aqsa hanno demolito con un bulldozer un tratto della barriera fra Egitto e la Striscia. Poco prima si erano impadroniti del mezzo, di proprietà del comune di Rafah, e utilizzando un blocco di cemento hanno aperto una breccia di alcuni metri.

Decine di adolescenti hanno attraversato la barriera per raggiungere la frontiera con l’Egitto. Qui sono stati fermati dalle forze di sicurezza che hanno sparato in aria quando i giovani hanno tentato di tagliare il filo spinato che separa il territorio egiziano dalla zona cuscinetto creata a sud della Striscia di Gaza. La protesta è iniziata stamane: sparando colpi di arma da fuoco in aria, militanti del braccio armato di Fatah chiedono la liberazione di uno dei loro arrestato ieri dai servizi di sicurezza palestinesi per il rapimento di tre cittadini britannici. E nelle scorse ore un razzo è stato sparato dalla Striscia sul kibbutz di Nir-Am, a sud di Israele. Danneggiata una stazione di servizio.