ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incertezza sulla tenuta delle politiche palestinesi del 25 gennaio

Lettura in corso:

Incertezza sulla tenuta delle politiche palestinesi del 25 gennaio

Dimensioni di testo Aa Aa

A tre settimane dalle elezioni politiche palestinesi la campagna elettorale si apre sotto il segno dell’incertezza, legata in primo luogo alla tenuta della consultazione.

La dirigenza dell’Anp ha infatti detto che se Israele non consentirà il voto a Gerusalemme est le elezioni verrano rimandate. Un’eventualità che potrebbe evitare una sconfitta ad al-Fatah, il partito del presidente Mahmud Abbas, a beneficio degli integralisti di Hamas. Gli israeliani non si sono ancora espressi chiaramente sulla questione del voto sul territorio occupato nel 1967. Prima lo hanno escluso in apparente risposta alla decisione di consentire ad Hamas di partecipare alle elezioni, poi hannofatto intendere che si potrebbe votare in alcuni uffici postali di Gerusalemme est. Un portavoce di Hamas si è detto fiducioso sulla tenuta delle elezioni. Ed ha poi spiegato che il suo movimento s’impegnerà nel tentativo di combattere la corruzione e nel favorire la riforma delle istituzioni dell’Anp. Hamas, che non si è mai presentato in precedenza alle politiche, ha ottenuto un importante successo nelle ultime elezioni amministrative. Sul posto sono intanto giunti i primi trentadue osservatori dell’Unione europea che dovranno monitorare il voto del venticinque gennaio.