ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria-Libano: la commissione d'inchiesta su Hariri vuole incontrare Assad

Lettura in corso:

Siria-Libano: la commissione d'inchiesta su Hariri vuole incontrare Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Le rivelazioni dell’ex vicepresidente siriano sull’assassinio di Rafik Hariri e le sue accuse al presidente Bashar al-Assad hanno cominciato a smuovere le acque. La commissione Onu che indaga sulla morte dell’ex premier libanese ha chiesto alla Siria di incontrare Assad e il suo ministro degli esteri Faruq al-Shara. Gli investigatori sperano anche di riuscire a sentire lo stesso ex capo di stato Abdel Halim Khaddam.In un’intervista realizzata dagli studi parigini di Al-Arabya, e diffusa venerdì scorso, Khaddam ha svelato che, pochi mesi prima di quel 14 febbraio in cui Hariri rimase ucciso in un attentato, Assad l’aveva minacciato di morte. L’ex vicepresidente ha anche aggiunto che, se sono stati i servizi segreti siriani ad aver escogitato l’attentato, il presidente non poteva non esserne al corrente, perché i servizi non agiscono senza il suo avallo.Ad accusare l’intelligence libanese e siriana sono due rapporti della Commissione d’inchiesta pubblicati negli scorsi mesi.