ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pìu scelta per gli ospedali. Inzia la concorrenza nella sanità britannica

Lettura in corso:

Pìu scelta per gli ospedali. Inzia la concorrenza nella sanità britannica

Pìu scelta per gli ospedali. Inzia la concorrenza nella sanità britannica
Dimensioni di testo Aa Aa

Cambia in Gran Bretagna il sistema di scelta ospedaliera. A partire da oggi i cittadini del Regno Unito potranno scegliere tra quattro ospedali diversi per farsi curare. In precedenza erano obbligati a recarsi in quello più vicino al proprio domicilio. Un cambiamento che dovrebbe portare maggiore concorrenza tra le strutture sanitarie del Paese.

“Questo è un grande passo avanti per il sistema sanitario nazionale – spiega il ministro della sanità Patricia Hewitt – Interessa nove milioni e mezzo di persone”. A partire dal 2008 i pazienti britannici potranno scegliere di farsi curare in qualsiasi ospedale del Paese. “Delle somme colossali – dice il deputato dell’opposizione Steve Webb – sono state spese nella sanità. E oggi chiediamo ai cittadini di attraversare il Paese per avere cure di qualità”. Secondo la riforma del governo Blair gli ospedali saranno fininziati a seconda del numero di pazienti trattati. Più l’ospedale sarà attraente più avrà risorse per espandersi. Per i sindacati il sistema porterà alla chiusura delle strutture meno popolari e quelle più attraenti avranno delle liste d’attesa più lunghe. “Per alcune persone sarà più facile scegliere l’ospedale migliore – afferma il dottor Philip Green – Per altre invece affette da malattie particolari e per gli anziani sarà effettivamente un problema spostarsi da un posto all’altro. Quest’ultime chiederanno: dottore scelga per me”. Il sistema sanitario britannico negli anni si è andato degradando con tempi di attesa sempre più lunghi. Tanto che alcuni pazienti preferiscono attraversare la Manica per farsi curare in Francia.