ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: nuovi appelli per la liberazione dell'ingegnere francese

Lettura in corso:

Iraq: nuovi appelli per la liberazione dell'ingegnere francese

Iraq: nuovi appelli per la liberazione dell'ingegnere francese
Dimensioni di testo Aa Aa

Si moltiplicano gli appelli per la liberazione di Bernard Planche, l’ingegnere francese rapito in Iraq il 5 dicembre. La figlia e il fratello si sono rivolti ai sequestratori in un filmato trasmesso e tradotto in arabo da Al-Arabiya.Ieri era stato il ministro degli esteri francese Philippe Douste-Blazy a chiedere il rilascio di Planche, ricordando che la Francia non ha truppe in Iraq. Nel video diffuso due giorni fa, infatti, i rapitori minacciano di uccidere l’ostaggio, se Parigi non metterà fine a quella che chiamano la sua “presenza illegittima” nel paese.Ha espresso la sua contrarietà al sequestro anche il rettore della Moschea di Parigi, Dalil Boubakeur: “Non vogliamo assolutamente che si crei il precedente di un francese che in terra musulmana veda la sua vita in pericolo o sia ucciso”.In Iraq attualmente sono una cinquantina gli stranieri nelle mani dei ribelli o dati per scomparsi.