ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ucraina senza gas fra due giorni. Oggi ultimo tentativo di accordo con Mosca

Lettura in corso:

L'Ucraina senza gas fra due giorni. Oggi ultimo tentativo di accordo con Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo round di negoziati oggi a Mosca e forse ultima occasione per evitare che l’Ucraina rimanga senza gas allo scoccare del 1° gennaio.

Ivan Platchkov, ministro dell’energia di Kiev, tornerà a incontrare il suo omologo russo e i dirigenti del monopolista Gazprom. Il ministro ucraino si è detto fiducioso di poter trovare un accordo ma le sue proposte sono lontane da quelle delle controparti. Nel primo trimestre del prossimo anno Kiev è disposta a pagare il gas otto centesimi al metro cubo, invece degli attuali cinque. I russi chiedono invece ventitre centesimi. Secondo le autorità ucraine, con l’aumento il Cremlino vuole punire l’ex repubblica sovietica per essersi voltata verso l’Occidente. Se Kiev ha minacciato di alzare il canone di affitto pagato da Mosca per stazionare la sua marina militare nella base di Sebastopoli, in Crimea, la Russia ha detto di voler riaprire il contenzioso sui confini. E ieri, con un atto che ha il sapore dell’avvertimento, ha ordinato di bloccare l’importazione delle carni transitate per l’Ucraina, lamentando la presunta violazione di norme veterinarie.