ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Beslan si poteva evitare", così il rapporto della commissione Duma

Lettura in corso:

"Beslan si poteva evitare", così il rapporto della commissione Duma

Dimensioni di testo Aa Aa

La tragedia della scuola di Beslan si poteva evitare. Il rapporto della commissione d’inchiesta parlamentare, reso pubblico oggi, sottolinea i limiti e le lacune delle stesse forze armate russe. Non si aveva la certezza che l’atto terrorristico sarebbe stato compiuto, ma le informazioni e gli indizi avevano spinto Mosca a chiedere di rafforzare le misure di sicurezza in tutte le scuole del’Ossezia del Nord.

Il presidente della commissione Alexander Torshin ha precisato: “Il rapporto di un possibile attentato nel primo giorno di scuola era arrivato al ministero dell’interno il 29 agosto, la polizia dell’Ossezia del Nord fu subito avvisata”. Se il dossier fosse stato preso sul serio, il sequestro con il tragico epilogo, stando alla commissione parlamentare, non ci sarebbe stato. Il primo settembre 2004 un commando terrorista prese in ostaggio bambini e insegnanti delal scuola elementare.Dopo tre giorni di trattative il sequestro si concluse con l’assalto delle teste di cuoio.Trecento 31 le vittime, di cui 186 bambini. Unico sopravvissuto dei 31 membri del commando terrorista, Nurpashi Kulaiev, ora sotto processo nella capitale osseta.