ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa inaugura l'era Galileo: domani il lancio del primo satellite

Lettura in corso:

L'Europa inaugura l'era Galileo: domani il lancio del primo satellite

Dimensioni di testo Aa Aa

Il conto alla rovescia è ormai iniziato, alla base russa di Baikonour, nel Kazakhstan. È previsto per domattina, alle 6,19, nell’Europa centrale, il lancio di Giove-A, il primo satellite del programma europeo per la geolocalizzazione. Elaborato dall’Unione Europea e dall’Agenzia Spaziale Europea il nuovo sistema di navigazione satellitare europeo si basa su una costellazione di 30 satelliti che saranno operativi nel 2008. Il costo complessivo è di oltre 2 miliardi di euro, mentre si aggira intorno ai 220 milioni di euro l’anno il costo di gestione.

La navigazione satellitare risale ai primi anni della conquista dello spazio. Lo sputnik fu il primo satellite lanciato in orbita dai russi. Era il 1957. Utilizzato inizialmente per scopi militari, negli anni Novanta si è cominciato a impiegarlo anche a fini civili. Nel 1993 debuttò il GPS, oggi in dotazione in quasi tutte le auto nuove. Serve a tracciare un itinerario, seguire la rotta di una nave, trovare dispersi. Galileo è molto preciso: permetterà di localizzare un oggetto sulla Terra in tempo reale e con un margine di errore di meno di un metro. Le possibili applicazioni riguardano i settori piu’ diversi, dai trasporti via mare a quelli su strada e quelli aerei, dall’agricoltura e alla pesca, dalla sorveglianza ambientale, alla sicurezza.