ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il sud-est asiatico ricorda i morti dello tsunami a un anno dalla tragedia

Lettura in corso:

Il sud-est asiatico ricorda i morti dello tsunami a un anno dalla tragedia

Dimensioni di testo Aa Aa

Tsunami, un anno dopo.È stata una giornata di ricordo, lutto e preghiere di tutte le confessioni, terminata con un cielo illuminato da centinaia di candele, nei paesi dell’oceano Indiano che il 26 dicembre 2004 furono devastati dal maremoto.Tredici gli stati colpiti, oltre 230 mila i morti e i dispersi, tre quarti dei quali in Indonesia.Un violentissimo terremoto subacqueo durato otto minuti provocò onde alte fino a dieci metri, che si abbatterono sulle spiagge affollate di turisti stranieri, sugli alberghi e sulle capanne dei pescatori, spazzando via interi villaggi.Ne soffrirono anche le coste africane, benché lontane dall’epicentro del sisma.Redigere un bilancio non è stato facile: l’aggiornamento delle cifre è ancora in corso, anche perché in alcuni di questi paesi la registrazione della popolazione è approssimativa. La ricostruzione è ben lontana dall’essere conclusa, mentre in molti temono che la tragedia possa ripetersi.