ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Passaggio di poteri in Polonia. Kazscinsky sullo scranno presidenziale

Lettura in corso:

Passaggio di poteri in Polonia. Kazscinsky sullo scranno presidenziale

Dimensioni di testo Aa Aa

Aleksander Kwasniewski lascia ufficialmente l’incarico. Dopo dieci anni e due mandati consecutivi, oggi si insedierà il suo successore Lech Kazscinsky vincitore delle ultime elezioni presidenziali. Ieri sera Kwasniewski in un messaggio alla nazione ha voluto congedarsi assieme alla moglie. L’roami ex presidente ha rivolto gli auguri di Natale ai polacchi e ne ha approfittato per tracciare un bilancio della sua presidenza ricordando l’adesione alla Nato nel 1999 e l’ingresso nell’Unione Europea nel 2004.Per un politico di sinistra che se ne va, arriva un conservatore cattolico. È Lech Kasciwnsky, ex ministro della giustizia già sindaco di Varsavia che assieme al fratello gemello Jaroslaw ha fondato il partito Legge e Giustizia uscito trionfatore dalle consultazioni del 23 ottobre passato. Un presidente che promette di essere più decisionista del suo predecessore.