ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sharon ricoverato per un ictus, ma scherza: sto bene, non vi liberate di me

Lettura in corso:

Sharon ricoverato per un ictus, ma scherza: sto bene, non vi liberate di me

Dimensioni di testo Aa Aa

Un lieve ictus: questa la causa del malore che ha colpito Ariel Sharon.Il premier israeliano è cosciente e fuori pericolo, prova ne sia il fatto che avrebbe scherzato col suo entourage dicendo: “sto bene, non vi liberate ancora di me”.

I medici dell’ospedale Hadassah di Gerusalemme dove è stato ricoverato d’urgenza, hanno dichiarato che Sharon dovrà restare in osservazione ma che potrà lasciare l’ospedale in tempi brevi. I collaboratori del primo ministro minimizzano l’accaduto. “Non sono un dottore – dice il porta voce di Sharon – tutto quel che posso dirvi è che il primo ministro è pienamente cosciente, lucido e parla”. Sharon si accinge a compiere 78 anni in febbraio prossimo: a Gerusalemme il suo stato di salute e questo incidente destano un’unanime reazione d’apprensione: Sharon era partito da Gerusalemme sabato sera diretto verso Tel Aviv, dopo un colloquio con Shimon Peres. Pochi chilometri e il premier ha avvertito un malore. Poi, il ricovero. L’incidente coglie Sharon in piena campagna elettorale in vista delle legislative del 28 marzo.