ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Evo Morales, socialista, presidente della Bolivia con larga maggioranza

Lettura in corso:

Evo Morales, socialista, presidente della Bolivia con larga maggioranza

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ il primo presidente indio della Bolivia: Evo Morales ha vinto con larga maggioranza le elezioni di domenica, anche se per un risultato ufficiale ci vorranno alcuni giorni. Eccolo nella sua prima conferenza stampa:

“La lotta contro il narcotraffico – ha detto – è un falso pretesto per gli Stati Uniti per piantare basi militari, noi non siamo d’accordo”. I sostenitori di Morales, che incarna le speranze dei contadini e in generale delle classi piû povere, festeggiano a La Paz e nel resto del paese, mentre i giornali annunciano la sua vittoria. Sembra ormai certo che con oltre il 50 per cento delle preferenze non dovrà sottoporsi con l’altro candidato, il liberale Jorge Quiroga, al voto del congresso. Ecco alcuni commenti di cittadini boliviani: “Speriamo davvero che con Evo al potere e con tutti gli esperti della sua squadra, questo paese andrà meglio”. Il nuovo governo dovrà operare in un paese diviso tra gli indios dell’altipiano, che chiedono cambiamenti profondi e le provincie occidentali più ricche che esigono più potere per gli enti locali. “E’ tempo di cambiare – dice un elettrice – i partiti tradizionali hanno governato per cosî tanto tempo, con politiche che non hanno aiutato i piû oppressi del nostro paese”. Negli ultimi anni la Bolivia ha visto due presidenti cadere per le proteste di minatori senza lavoro, indios e coltivatori di coca. Ed è a queste categorie che Morales si rivolge.