ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bolivia, Evo Morales vince le elezioni. Primo presidente indigeno

Lettura in corso:

Bolivia, Evo Morales vince le elezioni. Primo presidente indigeno

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ il primo indigeno d’America latina a diventare presidente del suo paese. Evo Morales, leader del Movimento per il socialismo, ha vinto le elezioni in Bolivia. Secondo i dati pressoché definitivi, Morales ha superato la soglia del 50 per cento, venendo eletto già al primo turno.

Il suo programma include la legalizzazione della coltivazione della coca e la nazionalizzazione dei pozzi di gas attualmente in mano a imprese statunitensi. Il sostegno dei ceti meno garantiti gli è arrivato per la promessa di profondi interventi nel sociale volti a redistribuire la ricchezza. Jorge Quiroga, l’ingegnere neo-liberista formatosi negli Stati Uniti, ha subito riconosciuto la sconfitta, congratulandosi con Morales per il risultato. Quiroga ha giudicato positivamente l’ordinato svolgimento della consultazione, definendola una vittoria della democrazia. La Bolivia è il paese più povero ed instabile del continente. Negli ultimi due anni due presidenti sono stati cacciati dai moti di piazza. Oltre ad eleggere Morales la sinistra si è aggiudicata le metà dei seggi della camera (35 su 130) e del senato /13 su 27). I risultati in Bolivia provocheranno certamente dei contraccolpi nelle relazioni con gli Usa, poco propensi ad accettare un ulteriore spostamento a sinistra del baricentro politico della regione, dopo la conferma al potere di Chavez in Venezuela e la attesa vittoria della socialista Bachelet in Cile.