ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberata Susanne Osthoff, l'archeologa tedesca rapita il 25 novembre in Iraq

Lettura in corso:

Liberata Susanne Osthoff, l'archeologa tedesca rapita il 25 novembre in Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Susanne Osthoff è stata liberata.La notizia del rilascio dell’archologa bavarese rapita in Iraq è stata confermata dal ministro degli esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier, dopo l’annuncio dato in serata dal fratello della donna, Robert. Il ministro ha precisato anche che le condizioni di salute della Osthoff sono buone.Susanne Osthoff, 43 anni, era stata rapita con il suo autista il 25 novembre mentre era in viaggio da Bagdad verso Arbil, nel nord dell’Iraq. I rapitori, che apparterrebbero a un gruppuscolo fondamentalista islamico che si fa chiamare “Esercito dei mujaheddin”, pensavano si trattasse di una spia appartenente a servizi segreti occidentali, e avevano chiesto che la Germania smettesse di appoggiare il governo iracheno. In seguito si sarebbero però resi conto dell’errore. Convertita all’Islam, la Osthoff prima del rapimento lavorava su degli scavi archeologici in Iraq da oltre dieci anni. Ora si trova all’ambasciata tedesca.I sequestratori hanno annunciato che libereranno anche l’autista iracheno.La Germania, che non ha partecipato al conflitto, ha accettato, nell’ambito degli accordi Nato, di seguire l’addestramento delle forze di sicurezza irachene.