ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: Sharon sviene, poi rinviene. I medici: "Un lieve ictus, ma sta meglio"

Lettura in corso:

Israele: Sharon sviene, poi rinviene. I medici: "Un lieve ictus, ma sta meglio"

Dimensioni di testo Aa Aa

Momenti di inquietudine stasera per la salute di Ariel Sharon. Il premier israeliano è stato ricoverato d’urgenza a Gerusalemme dopo uno svenimento. Poco dopo però fonti mediche hanno annunciato che ha ripreso conoscenza e che la sua vita non è in pericolo. Secondo le prime ricostruzioni, il convoglio di Sharon aveva lasciato Gerusalemme verso le 19.30 locali, le 18.30 in Europa centrale, diretto verso Tel Aviv, dopo un colloquio con Shimon Peres.

Dopo una decina di chilometri il premier ha avvertito un malore e il convoglio ha subito puntato verso l’ospedale piu’ vicino. All’ingresso del convoglio nell’ospedale – secondo quanto riportato da una televisione – il premier è svenuto. Subito dopo ha ripreso conoscenza, ma è rimasto in stato confusionale. Secondo altre fonti, si sarebbe invece sentito male quando si trovava ancora nel suo ufficio e sarebbe svenuto sulla strada per l’ospedale.

Fonti mediche ufficiali hanno confermato la notizia diffusa dai media che si sia trattato di un lieve ictus e hanno dichiarato che le condizioni di salute del premier stanno migliorando, e che sarà dimesso presto, prevedibilmente già domani.Sharon compirà 78 anni a febbraio, questo è il suo primo grave problema di salute.Le funzioni di primo ministro sono state assunte dal suo vice Ehud Olmert, come previsto dalla costituzione. L’incidente è avvenuto in piena campagna elettorale per le legislative di marzo.