ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hong Kong: vertice e proteste

Lettura in corso:

Hong Kong: vertice e proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Il summit dell’Organizzazione Modiale del Commercio si apre oggi a Hong Kong tra ingenti misure di sicurezza in vista dell’assembramento di migliaia di manifestanti atteso per l’avvio dei lavori. Se le autorità locali si muovono con cautela per evitare che i no global blocchino la conferrenza, il summit rischia di arenarsi per altri motivi: in primis l’agricoltura, come sottolinea il militante anti-ogm Jose’ Bove’:

“Oggi l’apertura dei mercati è un vero pericolo per la maggioranza dei contadini del sud, ma anche del nord. Quest’azione di mercato può rivelarsi una trappola, contestiamo in maniera radicale la politica agricola comune europea e quella degli Stati Uniti, che continuano a nascondere le sovvenzioni alle esportazioni sotto forma di altri tipi di aiuti”. La polizia di Hong Kong ha limitato il perimetro a disposizione dei manifestanti chiudendo al pubblico l’area attorno al Centro Congressi e ha ripulito il centro città di tutti quegli arredi urbani che potrebbero essere usati dagli attivisti come armi improprie. Per evitare scontri tra no global e polizia sono stati dispiegati circa 9 mila agenti.