ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni politiche in Iraq: conclusa la campagna. Ucciso un candidato sunnita.

Lettura in corso:

Elezioni politiche in Iraq: conclusa la campagna. Ucciso un candidato sunnita.

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è chiusa oggi la campagna elettorale per le legislative in Iraq, nel giorno in cui erano chiamati al voto i residenti all’estero.

Le operazioni elettorali in 15 paesi del mondo dureranno fino al 15 dicembre, giorno dello scrutinio in madrepatria. Severe le misure di sicurezza messe in atto per scongiurare attentati dopodomani, visto anche il clima della vigilia elettorale particolarmente violento. Stamani a Ramadi è stato ucciso il candidato sunnita Al Dulaimi, esponente di spicco della vita politica del paese, capolista per il Partito Progressista Iracheno. Si respira invece già aria di vittoria a Sadr city la periferia di Baghdad, roccaforte sciita, dove si sta ultimando la preparazione dei seggi elettorali. E il partito che dirige la lista sciita religiosa, annuncia che saranno brandite le armi se gli ex eponenti del partito Baathista, al potere con Saddam Hussein, varcheranno la soglia del parlamento. 15 milioni gli elettori sono chiamati a votare per scegliere 275 deputati tra 7700 candidati.