ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Autobomba a Beirut, ucciso deputato giornalista antisiriano

Lettura in corso:

Autobomba a Beirut, ucciso deputato giornalista antisiriano

Dimensioni di testo Aa Aa

Attacco all’autobomba a Beirut est. Ucciso un deputato e giornalista antisiriano e almeno altre 3 persone. Una decina i feriti. Alle 9 di stamane, le 8 nell’Europa centrale, un’auto imbottita di esplosivo è scoppiata nel quartiere a maggioranza cristiana di Mekhalles proprio nel momento in cui stava transitando la vettura di Giubran Tueni, deputato, editore e giornalista antisiriano.L’auto del parlamentare è stata investita in pieno dall’esplosione. Giubran Tueni è morto sul colpo.

Dopo lo scoppio dell’autobomba, si è sviluppato un incendio.Quarantotto anni, sposato e padre di 4 figlie (tra cui 2 gemelle nate pochi mesi fa), Tueni era l’editore e direttore di An-Nahar, quotidiano libanese, noto per la sua linea antisiriana. Aveva cominciato come giornalista la sua attività nel quotidiano, dove scriveva editoriali sempre molto critici con Damasco. Alle elezioni politiche seguite alla fine della tutela siriana sul Libano, era stato eletto deputato nella lista “Corrente del futuro” di Saad Hariri.Nell’agosto scorso, Tueni aveva rivelato di essere a conoscenza di una lista di personaggi libanesi antisiriani da assassinare: lui sarebbe stato in cima all’elenco.

La lista gli sarebbe stata fornita da membri della commissione delle Nazioni Unite che investigavano sull’assassinio dell’ex premier libanese Rafiq Hariri.Negli ultimi tempi, Tueni aveva sostenuto con vigore la creazione di un tribunale internazionale sul caso Hariri.