ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Preoccupazione per la sorte degli ostaggi rapiti in Iraq. Scaduto l'ultimatum per i quattro volontari di un'organizzazione cristiana

Lettura in corso:

Preoccupazione per la sorte degli ostaggi rapiti in Iraq. Scaduto l'ultimatum per i quattro volontari di un'organizzazione cristiana

Dimensioni di testo Aa Aa

Si continua a manifestare in Germania per chiedere la liberazione di Susanne Osthoff. L’archeologa tedesca è stata rapita in Iraq lo scorso 25 novembre. Il gruppo che la detiene per risparmiargli la vita ha chiesto alla Germania di interrompere ogni collaborazione con il governo iracheno.

È scaduto intanto l’ultimatum fissato per i quattro occidentali appartententi a un’organizzazione cristiana rapiti a fine novembre. Le “Brigate delle spade del diritto”, un gruppo finora sconosciuto, avevano minacciato di uccidere gli ostaggi se entro ieri non fossero stati liberati tutti i detenuti presenti nelle prigioni irachene. Una manifestazione per chiedere il loro rilascio è stata organizzata a Nablus, in Cisgiordania. Per quanto riguarda il francese Bernard Planche preso in ostaggio lunedì scorso non si è ancora avuta nessuna rivendicazione. Mentre ieri è stato ritrovato su una strada a nord di Baghdad il corpo senza vita di un egiziano rapito venerdì.