ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ante Gotovina verso il Tpi. Aveva con sè soldi e un falso passaporto

Lettura in corso:

Ante Gotovina verso il Tpi. Aveva con sè soldi e un falso passaporto

Dimensioni di testo Aa Aa

Il generale croato Ante Gotovina sarà trasferito domani al Tribunale penale internazionale dell’Aja dove lo aspetta un processo per crimini di guerra. Intanto la polizia spagnola ha diffuso le immagini che documentano il suo arresto in un lussuoso hotel dell’isola di Tenerife.

Al momento della cattura Gotovina disponeva di un passaporto con false generalità e timbri di ingresso di numerosi paesi: dalla Cina al Cile, dalla Russia alle isole Mauritius. Gli agenti inoltre hanno sequestrato nella sua camera d’albergo un computer portatile, 12.000 euro in contanti e una ingente documentazione. L’ex generale, arrivato ieri a Madrid, nel pomeriggio è comparso davanti al magistrato della Audiencia Nacional che ha disposto il suo trasferimento davanti alla Corte internazionale per i crimini commessi nella ex Yugoslavia. A L’Aja Gotovina dovrà rispondere del massacro di centinaia di civili serbi nel 1995, quando al comando dell’esercito croato, guidò la riconquista della Krajina.