ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Influenza aviaria, i test confermano: "L'H5N1 ritrovato in Ucraina"

Lettura in corso:

Influenza aviaria, i test confermano: "L'H5N1 ritrovato in Ucraina"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata confermata dalle analisi la presenza in Ucraina del virus H5N1, il ceppo più pericoloso dell’influenza aviaria. In diversi villaggi della Crimea, nel giro di poche ore si è assistito alla morte di migliaia di volatili. Secondo abitanti del posto, c’erano segni della presenza del virus già da settembre, ma le autorità non avrebbero intrapreso alcuna iniziativa.

Il virus dell’influenza aviaria è stato segnalato in molti paesi europei, dalla Gran Bretagna alla Grecia, ma nella sua forma più pericolosa per l’uomo – l’H5N1 – è stato finora isolato in Russia, Romania, Turchia e Ucraina. Il governo di Kiev ha annunciato la dichiarazione dello stato d’emergenza nelle aree colpite, dove è in corso una ampia disinfestazione: un intervento-chiave per contenere la diffusione della malattia, secondo il ministro per le situazioni di emergenza. In Asia in virus H5N1 è divenuto endemico e ha causato la morte di almeno 70 persone. Non si registrano finora alcun caso di contagio da umano a umano, possibile con una mutazione genetica del virus. Gli scenziati temono questo scenario, che potrebbe causare milioni di vittime.