ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gotovina: ora per la Croazia l'ingresso in Europa è più vicino

Lettura in corso:

Gotovina: ora per la Croazia l'ingresso in Europa è più vicino

Dimensioni di testo Aa Aa

Con la cattura di Ante Gotovina, la Croazia vede spianarsi la strada verso l’adesione all’Unione europea, priorità assoluta del Governo di Zagabria. Nella sua prima dichiarazione pubblica dopo l’arresto del latitante, il primo ministro croato Ivo Sanader ha tenuto a sottolineare che il suo Paese non mentiva quando affermava con insistenza che Gotovina non si nascondeva in Croazia, ma all’estero. “E’ la conferma definitiva della nostra credibilità” ha aggiunto.La notizia della cattura del generale è arrivata a Bruxelles proprio quando era in corso la conferenza sull’integrazione dei Balcani in Europa. Il presidente serbo Boris Tadic si è felicitato con la Croazia per l’arresto di Gotovina.Il commissario europeo all’allargamento Olli Rehn ha detto di confidare sul fatto che le autorità di altri Paesi della regione, soprattutto Serbia Montenegro e Bosnia Erzegovina, faranno del loro meglio per garantire il massimo della cooperazione con tribunale penale internazionale per individuare, arrestare ed estradare gli altri super ricercati, Ratko Mladic e Radovan Karadzic.Se la cattura di Gotovina rappresenta una svolta per il tribunale penale internazionale, la latitanza di Mladic e Karadzic, rispettivamente capo militare e leader politico dei serbi di Bosnia, resta il nodo da sciogliere per poter dichiarare chiuso il capitolo della guerra nei Balcani. Sono accusati di crimini di guerra e contro l’umanità e genocidio per il massacro di circa 8 mila musulmani a Srebrenica nel 1995.