ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fumata nera sul regime di Iva agevolata

Lettura in corso:

Fumata nera sul regime di Iva agevolata

Dimensioni di testo Aa Aa

I ministri delle finanze europei non sono riusciti a raggiungere un’intesa sulle aliquote ridotte. Tra gli stati membri contrari la Germania, la Danimarca e l’Austria.

Spetterà ora ai capi di stato e di governo discuterne nel prossimo vertice europeo il quindici e il sedici dicembre. In caso di disaccordo, la questione sarà affronta nuovamente alla riunione di ministri delle finanze europei a fine gennaio.

In Italia l’aliquota ridotta al 10% si applica al settore delle ristrutturazioni edilizie e ai servizi alla persona. Il regime agevolato scade a fine anno ma la commissione europea ha annunciato che non aprirà procedure di infrazione contro i paesi che avranno un’Iva piú bassa, in attesa di un accordo.

E un accordo lo aspettano anche i ristoratori francesi che reclamano un’Iva al 5,5%. Dicono che potrebbe creare migliaia di posti di lavoro.

Una settimana fa hanno organizzato un’imponente manifestazione a Parigi per chiedere al presidente Chirac di mantenere la sua promessa elettorale.