ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kazakhstan: il presidente Nazarbayev a un passo dalla riconferma

Lettura in corso:

Kazakhstan: il presidente Nazarbayev a un passo dalla riconferma

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha votato poco dopo l’apertura dei seggi in Kazakhstan il presidente uscente Nursultan Nazarbayev. Da sedici anni al potere, resta ancora una volta il candidato favorito sui cinque in lizza per la poltrona di capo di stato.

Gli otto milioni e mezzo di elettori dovrebbero riconfermare, per altri sette anni, il padre padrone del paese. All’uscita dal seggio dove aveva votato, Nazarbayev si è detto convinto che i “suoi compatrioti sceglieranno la stabilità”. Il principale candidato dell’opposizione, Zharmakhan Tuiakbai, ha dichiarato di essere a conoscenza di frodi nei seggi dove il sistema di voto è elettronico, il 15% del totale. Dall’indipendenza, nel ’91, nessuna elezione è stata riconosciuta libera e democratica in questa vasta repubblica ex-sovietica dell’Asia centrale, ricchissima di gas e greggio. A sessantacinque anni, nonostante il piglio autoritario e gli scandali di corruzione, Nazarbaiev resta un leader popolare. Gli stessi avversari gli riconoscono la dote di pacificatore tra le varie etnie.