ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Euromed: le assenze dei leader arabi minacciano la riuscita del summit


mondo

Euromed: le assenze dei leader arabi minacciano la riuscita del summit

Libero scambio e definizione di terrorismo: sono questi i due principali temi sui quali il summit Euromed cerca l’accordo. Dieci anni dopo la dichiarazione di Barcellona, i rappresentanti dell’Unione Europea e dei paesi mediterranei si sono ritrovati nel capoluogo catalano per rilanciare la collaborazione tra l’Unione i suoi 10 partner.

E’ stato il re spagnolo Juan Carlos ad aprire il vertice con la cena di ieri sera. Tutti presenti i leader europei, mentre pesano le assenze della sponda sud del mediterraneo: solo il premier turco Tayip Erdogan e il presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese Mahmoud Abbas partecipano all’incontro. Mancano, tra gli altri, l’egiziano Mubarak, i re di Marocco e Giordania, e Sharon per Israele. La presidenza di turno britannica dell’Unione, poi, non ha invitato i presidenti di Siria e Libano per le controversie sull’assassinio Hariri. Il capo del governo spagnolo Zapatero si propone di varare un piano d’azione di cinque anni per la lotta all’immigrazione clandestina, per la creazione di una zona di libero scambio mediterranea e per adottare una sorta di codice di condotta comune per combattere il terrorismo.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Neve, gelo, allagamenti e disagi: l'inverno in Europa è arrivato in anticipo