ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni politiche in Cecenia. Democratiche per i russi, farsa per le ONG

Lettura in corso:

Elezioni politiche in Cecenia. Democratiche per i russi, farsa per le ONG

Dimensioni di testo Aa Aa

I ceceni vanno alle urne per eleggere il loro primo parlamento regionale. Nelle intenzioni della Russia queste elezioni segnano la quarta fase dellanormalizzazione, a 6 anni dall’inizio del secondo conflitto ceceno.

Nel 2003 un referendum ha fatto adottare la costituzione, poi ci sono stati 2 scrutinii presidenziali, nel 2003 e nel 2004 e infine queste legislative che le organizzazioni umanitarie definiscono una farsa messa in scena dal Cremlino. Il grado di violenza nel paese, coi combattimenti che continuano a fare morti ogni giorno, non assicurano, secondo le ONG, un adeguato livello democratico. l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa non ha inviato osservatori proprio per non far loro correre rischi. Ufficialmente sono 7 i partiti in lizza per i 58 seggi parlamentari. Anche 4 ex ribelli si sono candidati. Ma nessuno dubita della vittoria finale del partito filorusso dell’attuale vice premier Ramzan Kadyrov. Il figlio dell’ex capo dello stato, ucciso dagli indipendentisti, conta sull’appoggio di Mosca e su un esercito personale: migliaia di miliziani che terrorizzano la popolazione.