ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barcellona: parte il summit euromediterraneo

Lettura in corso:

Barcellona: parte il summit euromediterraneo

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre oggi Euromed, dieci anni dopo la dichiarazione di Barcellona.

Molte le assenze importanti, tra gli altri non ci saranno il premier israeliano Sharon e il presidente egiziano Mubarak. Non mancheranno invece i dimostranti. Già nel pomeriggio di sabato, gli attiviti dell’Ong Oxfam hanno inscenato una protesta criticando l’atteggiamento di Bruxelles nei confronti dei paesi partner . Il vicepresidente della Banca europea d’investimenti, Fontaine Vive, che si occupa dei rapporti con i paesi del Mediterraneo meridionale, ritiene che il fine di questo processo sia quello di avvicinare gli standard di vita delle due sponde del Mare nostrum. “Come la storia ci insegna – ha sottolineato – l’istituzione di una zona di libero mercato agevolerà il conseguimento dell’obiettivo”. A dieci anni dall’inizio del partenariato euromediterraneo, in molti concordano nel sostenere che i risultati ottenuti finora sono insufficienti. Secondo gli analisti, questa volta bisognerà dare priorità alla promozione della democrazia nei Paesi del sud, nel 1995 tutti furono concordi nel privilegiare la crescita economica.