ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via le indagini sulle presunte prigioni top secret americane in Europa

Lettura in corso:

Al via le indagini sulle presunte prigioni top secret americane in Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Consiglio d’Europa avvia l’inchiesta sulle prigioni segrete americane nel Vecchio continente. La risposta a sospetti e accuse potrebbe arrivare via satellite.

L’Assemblea del Consiglio d’Europa ha affidato l’indagine al deputato svizzero Dick Marty. E’ stata la stampa statunitense a lanciare quest’ennesima bomba politica. L’organizzazione di difesa dei diritti umani Humans Right Watch ha persino fatto i nomi di due paesi che avrebbero ospitato le carceri top secret della Cia: Romania e Polonia. Sempre secondo Human Rights Watch, inoltre, 31 aerei avrebbero trasportato in Europa prigionieri detenuti illegalmente dai servizi segreti americani. Il ministro socialdemocratico tedesco alla giustizia, Brigitte Zypries: “Aspettiamo in primo luogo il risultato delle indagini e poi speriamo che gli americani si pronuncino in base a questi”. I verdi tedeschi intendono interrogare il nuovo governo sulla questione per ricevere chiarimenti, come sottolinea il deputato Christian Stroebel: “Mi aspetto, dal nuovo ministro degli esteri e dal nuovo cancelliere, che si presentino di fronte al governo americano, specialmente in occasione della loro prima visita ufficiale, e che cancellino quest’ombra incombente sulle relazioni tra Germania e Stati Uniti”. In quest’aeroporto di Francoforte, in parte militare, sarebbero decollati e atterrati, tra il 2002 e il 2004, 85 aerei della Cia.