ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia paralizzata dallo sciopero generale contro la finanziaria

Lettura in corso:

Italia paralizzata dallo sciopero generale contro la finanziaria

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Italia oggi è ferma.Lo sciopero generale indetto da Cigl, Cisl e Uil è di quattro ore per il pubblico impiego e otto per i lavoratori del settore privato.La protesta contro la manovra finanziaria per il 2006 è organizzata su base territoriale e si registra un’ampia adesione in tutto il Paese. Si tratta del sesto sciopero generale da quando è in carica il governo Berlusconi. I maggiori disagi per chi deve viaggiare: fermi treni, autobus e metropolitane.

Ma sono coinvolte anche scuola e sanità.Si dice soddisfatto il leader della Cigl Guglielmo Epifani: “I lavoratori, i pensionati e i giovani – ha spiegato – condividono le nostre critiche al governo e alla finanziaria”.Secondo i sindacati, si tratta di una manovra che non pensa ai problemi del Mezzogiorno, all’innovazione industriale e al caro tariffe. E la protesta si allarga alla decisione del governo di rinviare al 2008 la riforma sulle pensioni integrative.