ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, l'Aiea riunita a Vienna affronta il problema

Lettura in corso:

Nucleare iraniano, l'Aiea riunita a Vienna affronta il problema

Dimensioni di testo Aa Aa

Una ulteriore proroga in vista della ripresa dei negoziati sul dossier nucleare iraniano. Il Consiglio dei governatori dell’Agenzia atomica delle Nazioni Unite si riunisce oggi a Vienna per cercare di venire a capo dell’intricata “questione nucleare” che riguarda l’Iran,.

Alla base del dibattito il rapporto del direttore dell’Aiea, l’egiziano Mohammed el-Baradei, insignito quest’anno del Premio Nobel per la Pace, un rapporto dai toni severi nei confronti di Tehran, presente a Vienna con una delegazione tecnica. Già a settembre scorso una risoluzione dell’Aiea riscontrava violazioni del Trattato di non proliferazione. Finora l’Agenzia ha evitato di interessare del caso il Consiglio di sicurezza, offrendo all’Iran una sponda negoziale e inviando gli ispettori in tutti i siti nucleari. Tehran, d’altra parte, rivendica il suo diritto di pianificare un uso civile dell’energia atomica, ed ha di fatto dato il via libera alla ripresa dei programmi di arricchimento dell’uranio, che resta un passaggio chiave per la produzione eventuale di una bomba atomica. Nonostante le ripetute affermazioni dei vertici iraniani di non voler sviluppare tecnologie nucleari destinate a scopi militari, la massima autorità religiosa, l’ayatollah Ali Khamenei, avrebbe emesso una fatwa segreta in cui definisce legittimo il ricorso alla bomba atomica. “La capacità di difesa della Repubblica Islamica non può in alcun caso essere inferiore a quella dei cristiani e degli infedeli”, conclude il decreto.