ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia, festa per l'anniversario della Rivoluzione della Rosa

Lettura in corso:

Georgia, festa per l'anniversario della Rivoluzione della Rosa

Dimensioni di testo Aa Aa

Sulla piazza centrale di Tblisi, con una scenografia da studio tv, il presidente georgiano Mikhail Saakasvili ha aperto il ciclo di feste solenni per il secondo anniversario della rivoluzione della rosa.

Parterre d’eccezione per il giovane presidente. Ad ascoltarlo c’era il suo omologo ucraino Yushenko e la folla delle grandi occasioni. Ma nè questo nè le sontuose coreografie sono bastati a rassicurare i georgiani sulle difficili condizioni dell’economia: il 54 per cento della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà, e le pensioni medie non superano i 16 euro mensili. Tutti argomenti riecheggiati nella manifestazione dei partiti d’opposizione che nel pomeriggio ha raccolto qualche migliaio di persone nel centro della capitale. La cosiddetta rivoluzione della rosa, al culmine di una straordinaria mobilitazione popolare, mise fine a 12 anni di potere di Eduard Shevernadze, ex ministro degli esteri sovietico. L’anziano uomo politico venne costretto alle dimissioni dalla folla – guidata da Saakashvili con una rosa nel pugno – che fece irruzione nel parlamento. La rivolta georgiana aprì la stagione delle rivoluzioni senza violenza che si sono poi diffuse nella regione.