ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: Sharon lascia il Likud, pronto a formare un nuovo partito centrista

Lettura in corso:

Israele: Sharon lascia il Likud, pronto a formare un nuovo partito centrista

Dimensioni di testo Aa Aa

Ariel Sharon lascia il Likud, portandosi via, si calcola, circa un terzo dei deputati. Con loro, secondo le prime indiscrezioni, il premier israeliano dovrebbe creare un nuovo partito centrista.

Nella politica israeliana è un fatto senza precedenti che un primo ministro abbandoni la propria formazione, spaccandola, a pochi mesi da una scadenza elettorale. Israele si avvia infatti a elezioni anticipate, fra febbraio e marzo. Sharon starebbe per chiedere la dissoluzione del parlamento. La situazione è precipitata dopo che i ministri laburisti hanno abbandonato l’esecutivo di unità nazionale, seguendo le indicazioni di Amir Peretz, il nuovo segretario del loro partito. Molti osservatori ritengono che, dopo il voto anticipato, i laburisti potranno trovare un accordo di governo con questo nuovo partito centrista, che, secondo i sondaggi, si avvierebbe a diventare la prima formazione politica del paese, davanti ai laburisti. Il Likud, ridotto alla sua componente più di destra, verrebbe relegato al terzo posto. Una prospettiva che aprirebbe scenarii nuovi per il dialogo israelo-palestinese.