ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da Pechino Bush ottiene solo vaghe promesse su commercio e diritti umani

Lettura in corso:

Da Pechino Bush ottiene solo vaghe promesse su commercio e diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

L’unico risultato concreto che George Bush porterà a casa dalla sua visita in Cina è l’acquisto di 70 Boeing da parte di otto compagnie cinesi. Per il resto, dal presidente Hu Jintao sono arrivate solo promesse: come quella di lavorare a colmare lo squilibrio commerciale, sfavorevole agli Stati Uniti di 200 miliardi di dollari, o di rispettare i principi democratici. Ma senza riferimenti a modifiche dello status quo.“La politica commerciale – ha detto il presidente americano – deve prendere in considerazione la vostra moneta, il nostro desiderio di vendere la carne di manzo e i diritti della proprietà intellettuale”.Alcuni giornalisti hanno però accusato l’inquilino della Casa Bianca di non essere apparso convincente nell’incontro con il presidente cinese Hu Jintao, soprattutto sulla questione delle libertà sociali, religiose e politiche.Bush ha tagliato corto mettendo fine alle domande e dirigendosi verso quella che gli sembrava la più vicina via d’uscita. Ma trovandola chiusa. Imbarazzato, ha sorriso dicendo “Volevo scappare, ma non ci sono riuscito” e ha imboccato un’altra uscita.Ma la fuga gli è riuscita senz’altro meglio più tardi, quando ha inforcato la sua mountain bike per percorrere le strade di Pechino con sei atleti della squadra olimpica.