ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: saltano in aria due moschee nel Nord-Est del paese. Centinaia i morti

Lettura in corso:

Iraq: saltano in aria due moschee nel Nord-Est del paese. Centinaia i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ennesima giornata di sangue in Iraq. Osservate queste immagini riprese dalla telecamera esterna dell’Hotel Hamra di Baghdad. Il camion, imbottito di esplosivo, è saltato in aria stamane davanti all’ingresso principale dell’albergo che ospita molti occidentali, compresi alcuni giornalisti.

Contemporaneamente un’altra autobomba è esplosa vicino al centro di detenzione di Jadriyah, oggetto, nei giorni scorsi, di vivaci polemiche per le condizioni in cui erano trattati gli oltre 170 prigionieri e in cui si sospetta siano state eseguite delle torture. Il bilancio delle due esplosioni è di almeno 4 morti e decine di feriti. Poche ore dopo un altro attentato, ancora più grave. Due kamikaze si sono fatti saltare in aria nelle due moschee sciite di Khanequin, 170 chilometri a nord est di Baghdad, mentre era in corso la preghiera del venerdì e le moschee erano affollate di fedeli. Un centinaio i morti, decine i feriti. In città è scattato il coprifuoco. Un’altra autobomba è esplosa vicino all’Hotel Babel, in un quartiere poco protetto della capitale. Incerto, in questo caso, il bilancio delle vittime.