ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I socialisti francesi a congresso. Obiettivo: ritrovare l'unità

Lettura in corso:

I socialisti francesi a congresso. Obiettivo: ritrovare l'unità

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre anni fa Lionel Jospin perse un’elezione presidenziale che sembrava avere già in tasca. Ancora segnati da quel trauma, oggi, a Le Mans, i socialisti francesi, guidati da François Hollande, si riuniscono in un congresso in cui il partito gioca la sua credibilità in vista della corsa all’Eliseo del 2007.

Protagonista della spaccatura sulla costituzione europea, il dissidente ex N° 2 del PS Laurent Fabius ha incontrato Hollande per cercare con lui punti di convergenza. Entrambi sono candidati potenziali alle presidenziali, ma, visto il clima di scontro cruento fra le correnti, non è escluso che i delegati facciano emergere un outsider. La popolare Segolène Royal, già ministro nel governo Jospin, potrebbe essere il jolly della situazione. Del resto il PS non è nuovo a sorprese del genere. Tutti in Francia ricordano il congresso del ’71 a Epinay, assise tumultuosa anche quella, da cui emerse la forte personalità di un certo François Mitterand.