ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Controllo di Internet e libertà di stampa: a Tunisi il summit sull'informazione


mondo

Controllo di Internet e libertà di stampa: a Tunisi il summit sull'informazione

Il controllo di Internet rimarrà nelle mani degli Stati Uniti. Il summit mondiale sull’informazione, aperto mercoledì mattina a Tunisi dal presidente tunisino Ben Ali, formalizzerà l’accordo entro venerdì, giorno in cui si concluderà la tre giorni dei lavori. Alla manifestazione, organizzata dalle Nazioni Unite per ridurre il gap informatico tra Nord e Sud del mondo, partecipano 23 mila delegati da 170 Paesi. All’inaugurazione erano presenti una cinquantina di capi di Stato e di governo, la maggior parte provenienti da Paesi poveri.

Contro la censura e la repressione si è espressa Shirin Ebadi, premio Nobel per la Pace, qui in rappresentanza della società civile. L’avvocato iraniano ha condannato i Paesi che sotto il pretesto della sicurezza nazionale impediscono l’accesso alla Rete. Il summit è stato preceduto da forti polemiche: un gruppo di oppositori del regime tunisino ha cominciato uno sciopero della fame per denunciare l’oppressione nel loro Paese.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il TPI assolve l'ex capo di stato maggiore bosniaco accusato di crimini di guerra