ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Indonesia: ucciso l'"artificiere" della Jamaah Islamiyah

Lettura in corso:

Indonesia: ucciso l'"artificiere" della Jamaah Islamiyah

Dimensioni di testo Aa Aa

Eliminato il “demolitore”. La polizia indonesiana ha annunciato di aver ucciso Azahari Husin, considerato l’artificiere degli attentati di Bali nel 2002 e nell’ottobre scorso.

Non ancora del tutto chiare le circostanze della morte. Le forze dell’ordine indonesiane hanno lanciato ieri un blitz sulla sua abitazione. L’uomo era insieme a due complici. Sembra che abbia tentato di azionare la cintura esplosiva che portava indosso, non riuscendoci. A ucciderlo i colpi sparati dagli agenti. Nella sua abitazione le forze dell’ordine hanno trovato almeno trenta esplosivi. Azahari Husin è considerato l’artificiere del gruppo terroristico legato ad Al Qaida nel sudest asiatico, la Jamaah Islamiyah, a cui si attribuisce, tra gli altri, l’organizzazione dell’attentato di Bali dell’ottobre 2002 che fece 202 morti.