ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Referendum in California: bocciate le riforme di Schwarzy

Lettura in corso:

Referendum in California: bocciate le riforme di Schwarzy

Dimensioni di testo Aa Aa

Si annuncia grigio il mercoledì per il governatore della California Arnold Schwarzenegger. I quattro quesiti sottoposti a referendum sono stati respinti, stando ai risultati parziali.

Per Schwarznegger, che vede la sua popolarità in calo, il risultato del referendum rischia di gettare un’ombra sulla campagna elettorale per la rielezione, il cui via è previsto l’anno prossimo. Vince invece il fronte repubblicano a New York, dove i cittadini erano chiamati a rieleggere il sindaco.

Michael Bloomberg, il magnate dell’informazione finanziaria, è stato rieletto primo cittadino, riuscendo a battere il rivale Fernando Ferrer. Nello scorso mandato Bloomberg è riuscito a far dimenticare il suo predecessore Rudolph Giuliani, uno dei sindaci più popolari della storia di New York. Per assicurarsi la vittoria, non ha comunque badato a spese, si stima che di suo Bloomberg abbia investito ottanta, cento milioni di dollari nella campagna elettorale. Alle urne anche gli elettori del New Jersey e della Virginia per scegliere il governatore. La vittoria nei due stati è andata ai democratici.